“No alla violenza, no al bullismo”, lo hanno urlato ieri sera centinaia di persone che hanno dato vita ad un corteo di solidarietà nei confronti di un ragazzo di 15 picchiato sul lungomare di Bari “perché di Bitonto”.

La manifestazione è stata organizzata dal papà del ragazzo e dai sindaci di Bari e Bitonto.  “Siete la mia forza”, ha detto il ragazzo picchiato e che, al momento, ha perso il 40 per cento dell’udito all’orecchio sinistro. “Ci mettiamo la faccia e saremo vicini a questa famiglia”, ha detto il sindaco di Bitonto, Michele Abbaticchio. “Non bisogna girarsi dall’altro lato  le questioni non riguardano gli altri, accadono qui da noi, riguardano noi e mi fa piacere che siano venute tante persone qui, è stata una dimostrazione di affetto”, ha aggiunto Decaro.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here