Lunghe scie bianche di polvere bianca demarcano gli ingressi di palazzine e negozi. I veleni, anti blatte, hanno invaso i marciapiedi di Bari dal quartiere Madonella (in foto) al Libertà, da Bari vecchia a San Paquale.

Ma non tutti i cittadini concordano con l’uso indiscriminato di sostanze tossiche in luoghi frequentati da bambini e cani al guinzaglio. Quando piove o c’è vento la polvere si propaga nelle aree adiacenti. I padroni dei cani temono per la salute del proprio cane. Così come i bambini, ignari del pericolo. Sembra che a Bari non sia bastato otturare i tombini e tutti gli anfratti connessi col sottosuolo per impedire il proliferare degli scarafaggi. L’ingresso di casa viene difeso, strenuamente, con sostanze potenzialmente pericolose anche per l’uomo.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
sfiziesapori.it

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here