Prende il via a Taranto, dall’anno accademico 2019/20, il nuovo Corso di studio magistrale in Scienze strategiche marittimo-portuali (classe di laurea in «Difesa e Sicurezza») presso il Dipartimento Jonico dell’Università degli Studi di Bari «Aldo Moro». L’attivazione della nuova proposta formativa, promossa in collaborazione con il Politecnico di Bari, è considerata strategica per il territorio.

«La crescente centralità del Mediterraneo e dei suoi porti nei traffici commerciali marittimi mondiali – è detto in una nota del Dipartimento jonico – determina che i porti del Sud Italia, per la loro collocazione geografica (al centro del Mediterraneo), sono destinati a fungere da vera e propria cerniera per i traffici tra estremo e medio Oriente ed Europa, se i territori sapranno adeguatamente attrezzarsi, dotandosi non solamente delle infrastrutture logistiche e portuali, ma soprattutto delle risorse umane formate specificatamente».

Formazione che consentirà di operare in ambiti professionali che richiederanno professionisti specializzati nella gestione della catena logistica, nelle compagnie armatoriali, nella gestione e interfaccia nave-porto, in tutte le operazioni di safety e security e di tutela dell’ambiente. La formazione erogata, senza obbligo di frequenza, garantirà agli studenti «una solida formazione e vaste competenze per un futuro di alto profilo professionale».

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here