Cabtutela.it
Aproli

Ennesimo rogo stanotte in 4 ettari di uliveto a Ugento (Lecce), dove circa 300 alberi morti per la Xylella sono andati in fumo, complice il vento che ha alimentato le fiamme. A darne notizia è Coldiretti Puglia che ha iniziato una stima del fenomeno, che «solo a Ugento ha mandato in fumo oltre 4mila alberi in un mese» (foto Nowcasting Salento).

«Da maggio arrivano fino a 60 chiamate al giorno alla sala operativa 115 dei Vigili del Fuoco di Lecce e alla Protezione civile – denuncia Savino Muraglia, presidente di ColdirettiPuglia – per spegnere gli incendi divampati nei campi abbandonati con gli alberi ormai morti per la Xylella. Quanto sta accadendo in provincia di Lecce è una vergogna», aggiunge: oltre al danno della malattia, gli agricoltori «non riescono ancora ad espiantare e reimpiantare per fanta-interpretazioni del Decreto Emergenze in agricoltura» e «le campagne sono ormai abbandonate, è incalcolabile il danno d’immagine in Salento con gravi ripercussioni anche sul turismo», è «un disastro colposo» per Muraglia.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui