Cabtutela.it

E’ tutto pronto, il contratto per i lavori di manutenzione e restyling della statale 16 è stato siglato. L’investimento è di 250 milioni, il primo dei cinque lotti riguarda il tratto compreso tra la tangenziale di Bari e Polignano a Mare nord: gli interventi previsti riguardano la realizzazione di nuova pavimentazione stradale e la manutenzione di tutte le strutture in cemento armato ed alla pulizia delle opere idrauliche.

E’ prevista, inoltre, la sostituzione della barriera spartitraffico con new-jersey di ultima generazione, nonché la sostituzione dei guardrail laterali con barriere di sicurezza del tipo salva-motociclisti. I lavori includono anche un adeguamento degli impianti tecnologici ai più moderni standard, l’installazione di impianti a messaggistica variabile lungo tratte prioritarie dell’itinerario e di impianti di videosorveglianza mediante telecamere ad alta risoluzione, collegate alla sala operativa Anas.

“L’accordo quadro – inserito nel contratto di programma 2016-2020 – permetterà di ottenere sull’intera tratta Bari-Brindisi-Lecce un innalzamento degli standard di sicurezza, rappresentando così anche un fondamentale itinerario turistico di congiunzione tra il nord della Puglia ed il Salento”, spiega Anas.

Sono in fase di calendarizzazione le stipule per i restanti lotti, il 2 ed il 5, che riguardando sia la strada statale 16 “Adriatica”, nella tratta compresa tra il km 832,000 (Mola di Bari) ed il km 860,000 (Fasano) e nella tratta compresa tra il km 912,920 ed il km 917,450 (Variante di Brindisi), sia la strada statale 613 “Brindisi-Lecce” tra il km 0 (Brindisi Sud) e il km 34,000 (ingresso nord di Lecce).


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui