Cabtutela.it
acipocket.it
MangAmi

Da un lato mare mosso e forte vento di maestrale hanno impedito ai 34 pescatori delle cooperative baresi di uscire di notte in mare aperto e calare le reti. Dall’altro, il blitz dello scorso 23 luglio ha rimesso al centro il tema della legalità al molo San Nicola. I sequestri di oltre 300 kg di prodotti ittici e 30 mila euro di multe sembrano aver allontanato definitivamente i pescivendoli abusivi che esponevano merce senza tranciabilità o conservati senza le corrette procedure di refrigerazione.

E così questa mattina i tre banconi in ferro, predisposti dal Comune per la vendita dei prodotti ittici, erano desolatamente vuoti. I frequentatori del molo, a poca distanza da Bari vecchia, hanno deciso di utilizzare i ripiani come tavolo per giocare a carte.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

1 COMMENTO

  1. Abusivi anche questi e anche in questo caso mancano i controlli. Infatti il regolamento del Comune di Bari vieta espressamente e multa il gioco a carte per strada, ovvero la trasformazione di spazi pubblici in sale da gioco con tanto di “umerell” , spettatori nullafacenti.

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui