“Nella stazione di Bari è stato soccorsa una persona ipovedente e parzialmente sorda, trovata  in stato confusionale a bordo di un treno. L’uomo, dopo le cure del caso, veniva riaffidato ai familiari”.

E’ una delle operazioni compiute dagli agenti della Polizia Ferroviaria Puglia, Basilicata e Molise,  in riferimento al bimestre giugno-luglio ed in concomitanza con i massicci afflussi di viaggiatori per l’esodo estivo. L’intensificazione dei controlli, anche con unità cinofile antidroga, hanno consentito di identificate 32.528 persone ritenute sospette, di cui 5.400 stranieri, dei quali 7 rintracciati in posizione irregolare sul territorio nazionale.

Tra queste, 10 persone sono state tratte in arresto, di cui 4 in materia di stupefacenti (in particolare nella stazione di Barletta veniva, dall’unità cinofila, attenzionato un giovane con sostanza stupefacente; la perquisizione domiciliare consentiva di rinvenire 100,58 grammi di marijuana e strumentazione.

Sequestrati più di 160 grammi di sostanza stupefacente del tipo cannabinoidi, 27 le persone denunciate a piede libero all’Autorità Giudiziaria per la commissione di reati vari. Con 37 le sanzioni amministrative elevate e 406 veicoli controllati. Sono stati, inoltre, effettuati 1.423 servizi di vigilanza nell’ambito degli Scali ferroviari viaggiatori e merci, 336 pattuglie impiegate a bordo treno, mentre 77 sono stati quelli specifici di antiborseggio nelle stazioni e nr.19 pattuglioni straordinarie. Su 605 treni viaggiatori del trasporto regionale e della lunga percorrenza diurna/notturna  (delle tratte Lecce-Bologna e Bologna-Lecce,) è stata assicurata la presenza di pattuglie della Polizia Ferroviaria.

Particolare attenzione è stata dedicata ai senza tetto o a cittadini in condizioni di povertà.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
fieradellevante.it
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here