lapugliativaccina.regione.puglia.it

Come ogni estate che si rispetti, i preliminari della Champions League fanno da prologo al torneo più atteso di tutti. Con il sorteggio di Nyon in programma a fine agosto, in questo momento la maggior parte delle future candidate alla vittoria si prepara con una serie di amichevoli e di tornei per mettere minuti nelle gambe e arrivare quindi in forma al momento della verità, ossia quando a metà settembre inizierà il torneo continentale che tutti intendono vincere. Con alcuni campioni come Lionel Messi, in vacanza dopo un’estenuante Coppa America, ancora lontani dai ritiri, le migliori squadre d’Europa affilano da subito le lame per arrivare preparati al primo incontro, che spesso può essere ingannevole, come dimostra ad esempio la sconfitta del Manchester City in casa contro il Lione nel primo match del girone dell’edizione passata.

E così, mentre squadre come l’Ajax, arrivata in semifinale l’anno scorso, sono già coinvolte nei preliminari per i quali si può già puntare attraverso le scommesse in tempo reale di Betfair, già si comincia a sfogliare la margherita riguardo le favorite dell’edizione in procinto di iniziare. Il Liverpool, campione in carica, è ovviamente una delle candidate d’eccezione, nonostante fino ad ora non abbia effettuato particolari movimenti sul mercato volti a migliorare in maniera rilevante la rosa a disposizione di Jurgen Klopp. Eppure, aver giocato due finali di seguito fa dei Reds una delle realtà più forti del momento. Si tratta di una squadra capace come poca di giocare al massimo le eliminatorie ad alta intensità, come ben dimostrato con la semifinale contro il Barcellona dell’anno scorso vinta dopo una rimonta indimenticabile e storica. Non lontano dalla città del Merseyside vi è anche il Manchester City, squadra da tempo pronta ed attrezzata per trionfare nel torneo europeo ma mai riuscita ad andare oltre le semifinali. Dopo l’acquisto del centrocampista spagnolo Rodri, Pep Guardiola potrà disporre di un altro tassello importante per mettere a punto il suo calcio preferito, ossia quello basato sul palleggio e sul possesso di palla volto ad aprire le difese avversarie con pazienza.

Insieme alle due inglesi vi sono le due spagnole di sempre: il Barcellona e il Real Madrid. La squadra catalana si è rinforzata in modo notevole dopo aver acquistato l’attaccante francese Antoine Griezmann e il centrocampista olandese Frenkie De Jong, due giocatori funzionali al calcio di Ernesto Valverde. Grazie a queste due acquisizioni, il tecnico catalano avrà a disposizione una serie di alternative di gioco importanti per riuscire a portare nuovamente la coppa dalle grandi orecchie al Camp Nou, dove manca dal 2015. Il Real Madrid, dal canto suo, ha effettuato una serie di incorporazioni notevoli, tra le quali spicca quella di Eden Hazard, e avrà nuovamente in panchina un tecnico vincente come Zinedine Zidane, che ha trionfato in tre edizioni di Champions su tre. L’Italia sarà rappresentata invece dalla Juventus, rinforzatasi con l’acquisto del fortissimo difensore centrale De Ligt e aggrappata alla voglia di Cristiano Ronaldo di vincere questo trofeo così importante. L’impresa si prospetta dura, ma anche i bianconeri vorrano fare la voce grossa nella competizione più prestigiosa del calcio mondiale.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui