Furti all’interno di chiese mediante asportazione di somme di denaro delle offerte giornaliere elargite dai fedeli. Con un’incursione compiuta nella sede della mensa della Caritas di Barletta. Sono gli episodi che negli ultimi giorni hanno suscitato indignazione popolare.

Il commissariato di Barletta ha quindi deciso di intervenire intensificando i controlli del territorio tesi ad individuare gli autori di tali reati e, la mattina del 16 Agosto, i poliziotti della Squadra Volante del locale Commissariato di P.S. hanno tratto in arresto Pasquale Dibello, barlettano di 50 anni.

L’uomo è stato sorpreso all’interno della Parrocchia “Cuore immacolato di Maria” di Barletta mentre, utilizzando una rotella metrica, stava asportando delle monete da un contenitore di offerte, riponendole nel proprio borsello. Accortosi dell’arrivo degli agenti, il 50enne si è dato alla fuga; dopo aver scavalcato una recinzione esterna, alta circa 2 metri, ha cercato di far perdere le proprie tracce ma è stato seguito e bloccato dai poliziotti.

A seguito di perquisizione, è stato trovato in possesso di 30 euro, in monete, sottratte dalla cassetta delle offerte. Presso la sua abitazione, inoltre, sono stati rinvenuti e sequestrati alcuni telefoni cellulari sul cui possesso l’uomo non ha saputo fornire spiegazioni. In corso accertamenti per verificare se i telefoni siano provento di furto. L’uomo è ora ristretto presso il carcere di Trani.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here