Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

A Bari – nella sede di Zona Franca (in via Dalmazia 55) – e in altre sette locali distribuiti sul territorio pugliese, gli studenti Uds rinnovano l’appuntamento annuale con la compravendita dei libri usati.

Il mercatino, aperto da questa mattina fino a metà ottobre, è una risposta al caro libri e corredo scolastico: Federconsumatori, nell’indagine annuale sui costi dell’istruzione, registra un aumento del 3% rispetto allo scorso anno. I soli libri di testo costeranno in media 470€, il corredo scolastico farà spendere 533€ alle famiglie. Per gli iscritti al primo anno la spesa è ancora maggiore: 1201€ di media per libri, dizionari e corredo.

“La Regione Puglia – dichiara Davide Lavermicocca, Coordinatore dell’Unione degli Studenti Puglia – ha promosso un bando per il comodato d’uso gratuito dei libri di testo, come da noi richiesto, ma per una platea ancora troppo ristretta rispetto ai 203mila studenti iscritti alle scuole superiori pugliesi. Più di 1 studente su 6 non termina il ciclo di studi in Puglia: la Regione e gli organi ministeriali devono farsi carico di questa situazione e fornire risposte efficaci”.

Dopo il successo dello scorso anno scolastico, con 4 mila utenti coinvolti, Zona Franca organizzerà anche eventi di aggregazione e centri del mutualismo studentesco (corsi di sostegno al programma di studi e biblioteca condivisa). Clicca qui per maggiori informazioni. 

 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui