Biglietti “cliente” o “espositore” convertiti alle casse e rivenduti a prezzo pieno. Nonostante le denunce, in Fiera del Levante continua il bagarinaggio dei ticket d’ingresso alla Campionaria barese.

Anche questa mattina sono arrivate alla redazione di Borderline24 diverse segnalazioni, in sostanza c’è chi avrebbe creato una vera e propria “catena del bagarinaggio”: una alla volta, più persone, vanno in biglietteria per convertire biglietti riservati agli espositori o ai clienti, che costano 1,50 euro, per poi rivendere i ticket a prezzo pieno, cioè tre euro. Per chi acquista il biglietto dai bagarini l’unico vantaggio è evitare di fare la fila, ma la truffa è dietro l’angolo: infatti, stanno circolando anche molti ticket falsi. Sono molto simili a quelli veri, quindi ad un occhio poco attento può sfuggire un piccolo dettaglia; ma giunti all’ingresso il personale addetto riconosce il biglietto falso. Nei giorni scorsi la polizia locale ha sequestrato 68 ticket falsi e multato 11 bagarini.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here