Cabtutela.it
acipocket.it

“Non mi guardare. Scendi da questo bus brutta negra di merda”. È successo ieri in piazza Moro e a raccontare l’episodio un testimone dell’accaduto.

“Non è una frase di un film ambientato nel periodo della schiavitù o nel periodo nazi-fascista. Non è nemmeno un haters che commenta i post sui social nascondendosi dietro profili fake – scrive il ragazzo – È una signora bianca che mentre esclama questa frase prende a pedate una bellissima ragazza di colore per farla scendere da un bus urbano situato in Piazza Aldo Moro a Bari. La ragazza aveva il biglietto, la signora no. La ragazza si difende dalle grinfie razziste della signora e in suo soccorso arrivano le persone perbene, italiane e non, e liberata la ragazza il coro diventa unanime: sei una razzista”.

La ragazza, delusa e amareggiata, nel frattempo si è seduta su una panchina e con pacatezza ha ripetuto “non è la prima volta che vengo aggredita su un bus urbano, ma ora basta!”.

“Per un attimo, solo per un attimo, mi sono vergognato. È bastato un attimo, ma poi ho capito che non dovevo essere io a vergognarmi ma lei, la signora razzista che tanto signora non lo è. Restiamo umani”, conclude il suo post il testimone.

 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui