L’azzurro Mauro De Filippis, poliziotto originario di Taranto ma ‘trapiantato’ in Veneto, ha vinto oggi ad Al Ain la finale della Coppa del Mondo di Fossa, specialità olimpica del tiro a volo.
De Filippis, che quest’anno era già stato argento ai Mondiali di Lonato del Garda, ha ottenuto il punteggio di 44/50 e ha battuto il russo Alexei Alipov, oro olimpico ad Atene 2004 che oggi ha chiuso sul 41/50, e lo spagnolo Alberto Fernandez (34/40). Solo quarto il campione olimpico di Rio 2016, il croato Josip Glasnovic, che nella finale dei Giochi carioca battè il veterano azzurro Giovanni Pellielo.

Con il successo di Al Ain De Filippis compie un passo forse decisivo nella classifica del ranking mondiale e dovrebbe quindi ottenere (non c’è ancora la certezza) una carta olimpica per Tokyo 2020. Se andrà in Giappone, è probabile che partecipi anche alla gara Mista in coppia con la moglie, Jessica Rossi. (Ansa)

foto Fitav – Facebook

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here