Cabtutela.it
acipocket.it

L’assessore al Welfare della Regione Puglia, Salvatore Ruggeri, comunica di avere ricevuto, questa mattina, un’informazione di garanzia come persona sottoposta a indagini, da parte della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Foggia, che procede su ipotesi inerenti la nomina del Commissario dell’Azienda per i Servizi alla Persona «Castriota e Corropoli» di Chieuti, in provincia di Foggia.

Si tratta del quinto caso,  prima di Ruggeri erano stati coinvolti in inchieste diverse e per fatti diversi lo stesso Emiliano, Michele Mazzarano, Giovanni Giannini (posizione archiviata definitivamente) e Filippo Caracciolo. Ruggeri, a differenza degli altri assessori, ha ritenuto di non dover rimettere la delega nelle mani del governatore.

«Ho piena fiducia nella magistratura – afferma in una nota Ruggeri – a cui sono certo di potere illustrare ogni passaggio di un procedimento rientrante completamente nelle prerogative della politica. Procedimento che, tra l’altro, non si è mai concluso perché la nomina non è mai stata fatta». Ruggeri ha anche annunciato che nelle prossime ore incontrerà i magistrati inquirenti «per fornire loro ogni chiarimento utile».


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui