Sarebbero tre gli episodi contestati ad Angelo e Napoleone Cera, padre e figlio ai domiciliari da questa mattina in una operazione della Guardia di Finanza. Il primo episodio riguarda un tentativo di concussione ai danni di alcuni dirigenti del Consorzio di Bonifica per la Capitanata finalizzati all’assunzione di alcune persone.

Il secondo riguarderebbe un episodio di corruzione finalizzata a sospendere l’affidamento alla Sanitaservice della gestione del Cup – Centro unico prenotazioni.

Infine il terzo sarebbe un episodio di corruzione per favorire la nomina, quale commissario dell’Asp, di una persona indicata dai due Cera. In questo filone sono indagati anche Michele Emiliano e l’assessore regionale Salvatore Ruggeri: secondo la Procura di Foggia, in cambio della nomima all’Asp di una persona a loro vicina, padre e figlio avrebbero garantito ad Emiliano di appoggiare Francesco Miglio, candidato sindaco a San Severo alle elezioni comunali. La nomina all’Asp, sollecitata lo scorso febbraio, non è però mai avvenuta.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here