Cabtutela.it

Terreni confiscati alla mafia tornano a germogliare. E’ stata una domenica speciale, ieri nelle campagne tra Valenzano e Bari, per i volontari baresi di “Semi di vita” che hanno piantato oltre 200 alberi donati da Arif Puglia. Il gruppo di 150 cittadini, tra cui molte famiglie, ha preso zappe e piante per creare un nuovo orto sociale su un’area confiscata alla mafia in seguito dell’inchiesta Domino nel 2009 come gesto concreto per restituire alla comunità spazi vivibili.

Le specie selezionate sono querce, bagolari, allori e tante altre tipologie mediterranee, in contrada Marrone. “Gli orti urbani rispondono ad un’esigenza di socializzazione per alcune categorie di persone spesso costrette all’isolamento, permettono la costruzione del senso di comunità, favoriscono la cooperazione sociale, educano a pratiche sostenibili, potenziano il senso di appartenenza al territorio”, commentano i volontari baresi.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui