Cabtutela.it

Nella giornata di Santo Stefano, a Bari è stato  denunciato un giovane per guida in stato di ebbrezza. Grazie al potenziamento dei controlli a tutela della sicurezza stradale implementati dal generale Michele Palumbo, nella notte appena trascorsa, si è evitata una potenziale tragedia.

Era da poco passata l’1.30 stanotte, quando una pattuglia della Polizia Locale è riuscita ad intercettare in Via De Giosa una Jeep che procedeva contromano e che si dirigeva verso piazza Luigi di Savoia. A bordo, oltre a delle giovani donne passeggere, un conducente 23 enne che è stato sorpreso in evidente stato di ebbrezza con un tasso alcolemico di quasi tre volte superiore a quello massimo consentito dalla legge.

Lo stesso è stato denunciato all’autorità giudiziaria e sarà sottoposto ad un procedimento penale. “Ancora una volta – dice Palumbo – grazie alla professionalità ed alla prontezza dei nostri agenti e di una nostra ufficiale di P.L. a bordo delle auto di servizio, siamo riusciti probabilmente  a salvare delle vite umane nelle giornate di festa. In questo caso, i giovani, tutti con meno di 25 anni, reduci da una festa, viaggiavano a bordo di una fiammante autovettura senza preventivamente sincerarsi della condizioni psicofisiche del conducente. I nostri controlli continueranno senza soluzione di continuità a tutela dell’incolumità di tutti i cittadini al fine di evitare sinistri stradali che registrino spesso morti e feriti. Non vogliamo  che le giornate di festa si trasformino in momenti di tragedia per tante mamme e papà”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui