Stando a quanto emerso da un sondaggio effettuato da Morning Consult, tre americani su quattro collocano geograficamente in maniera scorretta l’Iran, un numero più ridotto lo colloca addirittura in Puglia. Dal sondaggio – effettuato tra il 4 e il 5 gennaio – quindi dopo l’uccisione del generale Soleimani, ma prima del lancio dei missili sulle basi americane presenti in Iraq – emerge inoltre che la Puglia non è l’unica regione italiana ad essere stata chiamata in causa,. Secondo circa 12 persone anche Liguria e Marche e nello specifico Venezia potrebbero essere le giuste candidate. In questi giorni di alta tensione tra Usa e America, solo il 28% – su 1995 dei partecipanti al sondaggio – ha indicato correttamente l’Iran posizionandolo proprio lì dove esso si colloca, a ridosso del Golfo Persico. In molti hanno collocato la Repubblica Islamica in maniera generica selezionando altre regioni del Medio Oriente, l’8% di questi ultimi lo ha confuso con l’Iraq. Diversi i partecipanti che hanno collocato l’Iran nei Balcani e, addirittura, proprio negli Stati Uniti. I circa duemila partecipanti al sondaggio, tra questi donne e uomini di età compresa tra i 18 e gli oltre 65 anni di cui il 24% senza una laurea e il 38% con, avevano il compito di selezionare su una carta geografica priva dei nomi di vari paesi la corretta posizione dell’Iran.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here