Cabtutela.it

“Tredici anni fa ho avuto la leucemia. L’ho combattuta, l’ho vinta e oggi sono una calciatrice professionista che difende la porta della mia nazionale. E non potrei essere più felice”. E’ il racconto a Eurosport Italia di Paula Myllyoja, portiere 35enne finlandese che da inizio stagione tra i titolari della Pink Bari. Una storia che racconta uno straordinario esempio di tenacia.

In campo è una delle protagoniste per la lotta salvezza delle biancorosse, con parate e interventi decisivi nel prezioso 2-2 ottenuto a Milano nell’ultimo turno di Serie A femminile contro l’Inter. La passione per il calcio ha portato l’estremo difensore olandese nel capoluogo pugliese:

“Intanto oggi – racconta a Eurosport – sono in una delle città più belle del mondo, Bari, aspetto che non è mai da sottovalutare. Qui mi sono subito ambientata alla grande e, al momento, sono la giocatrice con il maggior numero di presenze, 16, ovvero l’en plein. Nella mente, però, specie nei momenti di difficoltà, ricordo tutte le battaglie vinte in quel terribile 2007, a partire da quando accusai un malore a bordo di un bus cittadino…”


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui