Cabtutela.it

Nei giorni forse più caldi dell’emergenza sanitaria causata dalla diffusione del Coronavirus, a vivere uno stato di grande apprensione è anche – e soprattutto – la categoria dei medici e degli operatori sanitari, impegnati in prima linea nella battaglia al contagio e nell’assistenza e cura dei malati.

Secondo quanto riferito da Franco Lavalle, segretario regionale Ussmo, Sindacato dei Medici Ospedalieri, in Puglia sono almeno 35 i medici operanti nelle strutture ospedaliere che hanno contratto, ad oggi, il virus. A questi si aggiungono altri dieci circa tra i colleghi di medicina generale. Si tratta di dati ufficiosi, ricavati da un’indagine dello stesso sindacato tra i colleghi, ma che allarmano l’intera categoria, che oggi chiede maggiore attenzione da parte della Regione Puglia.

In una lettera al presidente Emiliano, infatti, il sindacato esprime la sua preoccupazione in merito ad una possibile propagazione del virus nelle corsie ospedaliere e chiede che si effettuino tamponi per tutti i medici operanti negli ospedali, in primo luogo per quelli impegnati in prima linea nelle emergenze e, a seguire, per tutti gli operatori sanitari, per il personale del 118 e per i medici di medicina generale.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui