Cabtutela.it

Il sindaco Antonio Decaro, in un post su Facebook, ha voluto ricordare il giorno della sua elezione un anno fa.  “Il 27 maggio 2019 pensavamo a come affrontare i quindici giorni di ballottaggio. Qualche ora dopo avremmo scoperto che non ce n’era bisogno – scrive –  Perché mi avevate regalato al primo turno, con un risultato inimmaginabile, la possibilità di guidare questa bellissima comunità per altri cinque anni. Ero commosso, frastornato. E quella forte emozione la porto con me ogni giorno. Perché ogni giorno mi ricorda quanto sia preziosa per un sindaco la fiducia dei propri cittadini”.

“La sera di quel 27 maggio la passai per strada. E abbracciavo tutti quelli che incrociavo. Perché avrei voluto abbracciare tutta la città. Oggi che sono passati dodici mesi e sembrano dodici anni, oggi che non possiamo nemmeno stringerci la mano, oggi io sento il bisogno fisico di quegli abbracci. Lo confesso, mi mancate più che mai – continua –  Mi manca la mia città, colorata, in festa. La città che si prepara all’estate. La città che si ritrova in piazza senza paura, che balla, sudata, nei parchi, che invade allegra il lungomare. Mi manca quella Bari. La mia, la nostra Bari. Ma so che voi siete lì, così come io sono sempre qui. È diverso, è vero. Ma anche questo è stare insieme. Non posso abbracciarvi come un anno fa. Ma posso dirvi ancora una volta, dal profondo del mio cuore, grazie”.

 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui