Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

Droga e irregolarità durante la movida a Barletta. La polizia ha  tratto in arresto un 21enne, nella flagranza del reato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. In particolare i poliziotti del Commissariato,  hanno setacciato i luoghi dell’area di Piazza Castello, Via Ettore Fieramosca e vie limitrofe. Mentre gli equipaggi erano intenti ad effettuare i controlli straordinari, il 21enne, alla vista del personale operante si è dato a precipitosa fuga, per poi essere raggiunto nei pressi del Castello Svevo.
Gli agenti dopo aver fermato il fuggitivo lo hanno controllato e perquisito, rinvenendogli indosso 3 grammi di Marijuana, la somma di circa 300 euro, 2 telefoni cellulari e due chiavi per l’apertura di vani contatori relativi a Acquedotto Pugliese e Amgas.
Il successivo controllo di tali vani, in piazza Castello, ove il predetto era stato visto poco prima prelevare qualcosa, ha permesso di rinvenire un ingente quantitativo di sostanza stupefacente, ovvero 256 grammi di Marijuana, già suddiviso in dosi pronte per la vendita e 55 grammi di Cocaina,  già pronti per lo spaccio al dettaglio.

Inoltre, con il prezioso ausilio del fiuto dei cani antidroga delle Unità Cinofile è stata rinvenuta, in alcuni canali di scolo del citato centro storico, altra sostanza stupefacente del tipo marijuana, per il peso complessivo di 36 grammi suddiviso in 22 bustine.

Di supporto ai predetti servizi di controllo del territorio è stato impiegato personale della Polizia Amministrativa che per specifica competenza ha eseguito numerosi controlli ad attività commerciali, nella fattispecie i poliziotti hanno controllato un’area dei distributori automatici di bibite in piazza Federico di Svevia dove è stata contestata al gestore una  violazione amministrativa con relativa sanzione perché le apparecchiature non era funzionante il lettore delle tessere sanitarie, pertanto erogava bevande, anche alcoliche,  senza la verifica della maggiore età degli acquirenti. Altra sanzione in un altro esercizio commerciale in piazza Castello, dove è stata contestata al gestore una violazione amministrativa con relativa sanzione in quanto venivano somministrate bevande alcoliche a soggetti minori. Ancora, in un altro esercizio commerciale il titolare,  con le apparecchiature spente, era intento alla vendita alla minuta di bevande alcoliche, anche a soggetti minori degli anni 18, senza la verifica del documento; anche in questa occasione è stata contestata la violazione amministrativa e relativa sanzione. Infine multa ad un lido per musica ad alto volume oltre i limiti.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui