Cabtutela.it
acipocket.it
agricoladiniso.it

Da progetto grandioso a delusione. E’ lo stato d’animo condiviso da parte dei residenti di San Girolamo e Fesca, al centro di un imponente restyling seguito in prima persona dal sindaco di Bari Antonio Decaro: dopo ritardi e lungaggini nella conclusione dell’opera, i cittadini segnalano l’assenza di un monitoraggio costante da parte delle forze dell’ordine.

“Ci ritroviamo qui a scrivere della morte preannunciata di un progetto fallimentare -racconta il gruppo Facebook “Vivere a San Girolamo – Fesca” che riunisce i residenti – . Questo nuovo lungomare vive una vita splendida dalle 5 di mattina alle 16 del pomeriggio e per il resto delle ore è terra di nessuno. Pensato e progettato per tutti, è diventato da subito una cattedrale nel deserto. Utilizzato per le ore mattutine da sportivi per la loro corsetta, e consegnato nelle mani di incivili per il resto del tempo”.

“Il lungomare nelle ore serali non è più frequentato dalle famiglie perché non c’è sicurezza. Bici elettriche e monopattini sfrecciano dappertutto per mancanza di forze dell’ordine ma soprattutto perché il Comune non ha disposto la segnaletica verticale”. Viene richiesto a Decaro di imporre il divieto della circolazione di bici elettriche e monopattini dalle 18 alle 6: “La sera il lungomare, diventa un ritrovo di piccoli gruppi di ragazzi che lo utilizzano solo per festeggiare compleanni e far baldoria fino alle prime luci dell’alba, incuranti che a pochissimi metri c’è gente che riposa, e bambini piccoli che vengono spessi svegliati da fuochi d’artificio, urla e auto e moto che improvvisano corse sulle piste pedonali”.

“Questo fallimento si ripercuote anche sulle piccole attività commerciali, per noi fondamentali per la crescita economica e sociale del nostro quartiere, che nonostante gli investimenti, vedono le loro attività praticamente vuote. Se questa è la situazione commerciale estiva , potrete immaginare d’inverno”.

“Tra pochissimo ci ritroveremo con una zona desolata nella quale più nessuno vorrà investire, nonostante dal comune ci dicono che partirà a brevissimo il bando per l’assegnazione dei locali della Piazza del mare. Provate a venire una sera a passeggiare qui e diteci se ci vorrete ritornare”.

“Tutto il lungomare è illuminato al lume di candela, per via delle luci a bassissimo voltaggio, sulla piazza del mare faretti lampeggianti (perché difettosi) dal giorno dell’inaugurazione con luci sulle scale spente in tutta l’illuminazione della piazza inferiore spenta e sottoscala. Così è diventato posto ideale per i servizi igienici all’aperto, vista l’inesistenza dei bagni su tutto il lungomare tranne quelli prefabbricati posti sulle spiagge ad orario limitato”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

1 COMMENTO

  1. Per il Lungomare Water front a San Girolamo è stato già segnalato che necessità il suo completamento col rivedere il posizionamento dei frangiflutti, e per una sicurezza è necessario la presenza di unità mobile in H24 di forze dell’ordine perché l’inciviltà di diversi soggetti creano disturbo a chi vi passeggia o si sofferma sul lungomare, oltre a tanti che non rispettano il vivere civile creando delle volte danni…! Altro ci sarebbe da aggiungere ma mi fermo.

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui