Cabtutela.it
acipocket.it

“Io voglio essere molto chiaro, perché i cittadini pugliesi e in generale cittadini italiani meritano serietà e non giochetti. La nostra candidata è Antonella Laricchia”. Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio durante un incontro elettorale organizzato a Bari per la candidata del Movimento 5 Stelle alla presidenza della Regione Puglia Antonella Laricchia.

“Il 20 e il 21 settembre i cittadini pugliesi, quando andranno a votare, decideranno a chi mettere in mano la sanità pugliese, oltre a tante altre cose. Oltre il 90% dei bilanci delle Regioni è sanità e nel bel mezzo di una crisi pandemica mondiale che tiene ancora in ginocchio un sacco di Stati, abbiamo bisogno di una sanità non politicizzata, che rilanci pienamente il suo servizio al cittadini. Io voglio una sanità al servizio dei cittadini e non di altre dinamiche”, ha aggiunto Di Maio.

“Trecentomila euro al giorno – commenta sul referendum – non sono tanti per il bilancio dello Stato però io non ci sto a chi tratta con sufficienza questa cifra perché c’è tanta gente che non l’ha mai vista in una vita intera. L’Italia deve tornare ad essere un Paese normale. Se i cittadini italiani il 20 e 21 settembre voteranno sì al referendum noi taglieremo 345 parlamentari, passeremo a 600 parlamentari e finalmente torneremo ad una normalità europea. Noi abbiamo tutto il diritto, come giovani generazioni di questo Paese, di riportare l’Italia nella normalità è il sì al referendum è il primo passo per una grande modernizzazione del paese”, ha concluso.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui