Cabtutela.it
acipocket.it

Ricco di potassio e depurativo. Oggi portiamo in tavola il radicchio rosso, prezioso alleato della salute. Spesso difficile da apprezzare, a causa del suo sapore amarognolo, il radicchio è invece, come già detto, fonte preziosa di potassio, ma anche magnesio, calcio, zinco, sodio, fosforo, ferro, manganese e rame.

Ma non solo. Il radicchio, vegetale con diverse proprietà terapeutiche, è anche fonte preziosa di vitamine del gruppo B, E, C e K. La sua alta percentuale di acqua lo rende inoltre depurativo, pertanto ottimo in caso di stitichezza, ma anche in caso di problemi all’apparato digestivo. Con il suo bassissimo apporto calorico e l’alto contenuto di fibre il radicchio è ottimo per chi segue una dieta ipocalorica ed è consigliato, inoltre anche a chi soffre di diabete e psoriasi.

Il suo colore rosso, così come per gli altri ortaggi della stessa colorazione, lo rende ricco di antiossidanti e, tra le altre cose, anche alleato dei problemi cardiovascolari e dell’insonnia. Nel primo caso, accade grazie alla presenza di antociani, utili per prevenire i fattori di rischio cardiovascolare, nel secondo, grazie al triptofano, utile per conciliare il sonno.

Nonostante sia spesso poco apprezzato a causa del suo sapore amarognolo, inserire il radicchio all’interno del proprio piano alimentare offre prezioso supporto all’organismo, soprattutto per quanto concerne i benefici che lo rendono antiossidante, disintossicante, lassativo, digestivo e ottimo alleato del sistema cardiovascolare.  Ecco due ricette semplici e veloci per apprezzarlo al meglio.

INVOLTINI CON RADICCHIO

Farsi tagliare dal proprio macellaio di fiducia 400 grammi di straccetti, abbastanza grandi. Se non doveste trovarli si possono utilizzare anche gli involtini di carpaccio o, in alternativa, zucchine o melanzane per evitare la carne. Stendete le fettine e metteteci dentro una foglia di radicchio rosso, preferibilmente quello lungo, una fetta di prosciutto crudo e un pezzettino di Emmental. Arrotolateli. Mettete a rosolare in una padella due cipolle bianche grandi con un filo d’olio. Dopo che si sono appassite inserite all’interno della padella gli involtini, fate attenzione a posizionarli uno attaccato all’altro, in modo che non si aprano. Fate rosolare, poi aggiungete mezzo bicchiere di vino rosso. Fate evaporare e cuocete infine con il coperchio per 5 minuti.

RISOTTO DI RADICCHIO

Sminuzzate un radicchio (per 4 persone circa 300 grammi). Mettete a rosolare cipolla, 150 grammi circa di pancetta a dadini. Aggiungete, non appena cotta la pancetta, il radicchio. Versate successivamente circa 300 grammi di riso, fate tostare e rosolare lo stesso aggiungendo man mano il dado o il brodo di verdure. In alternativa potete utilizzare anche soltanto l’acqua. A cottura quasi ultimata aggiungete 100 grammi di Philadelphia light (utile per togliere l’amaro del radicchio). Spegnere, aggiungere del formaggio parmigiano o di proprio gusto, mantecare e lasciarlo riposare per qualche minuto prima di servirlo.

 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui