Cabtutela.it
acipocket.it

«Non esistono zone rosse nella città di Bari. Voglio rassicurare tutti che da quelle aree si può transitare, si può andare a casa di amici e parenti e si può andare nei locali, sedersi all’interno o all’esterno. Non sono zone inibite al transito, ma sono zone dove è inibita la sosta per evitare che ci si possa assembrare».

Lo ha detto il sindaco di Bari, Antonio Decaro, a margine di un breve incontro avuto con i commercianti di Bari vecchia, con riferimento all’ordinanza sul cosiddetto «coprifuoco» firmata ieri dal sindaco sulla base del nuovo Dpcm con le norme anti-contagio, che individua 15 strade e piazze in tre quartieri della città dove è vietato sostare a partire dalle 21. «I ristoratori e i gestori dei bar sono giustamente spaventati rispetto al fatto che può passare il messaggio che non si può entrare nei loro locali o che quei locali possano essere fonte di contagio», ha detto Decaro, spiegando che «se stasera qualcuno vuole andare a mangiare una pizza o bere qualcosa, può tranquillamente farlo nelle zone che sono state individuate dal Comitato per l’ordine pubblico. Io staserò andrò a magiare la pizza in uno di quei locali, proprio per dimostrare che quelle aree sono perfettamente transitabili, vanno evitati gli assembramenti».


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui