Cabtutela.it
acipocket.it
agricoladiniso.it

Individuato dalla polizia locale l’autore dell’incendio doloso nella notte tra il 23 e il 24 ottobre scorsi dei cassonetti stradali, posizionati sulla via Babudri in corrispondenza della via Brigata Bari, per la raccolta dei rifiuti solidi urbani e differenziati compresa la campana del vetro e quello per la raccolta differenziata abiti usati.

L’uomo 32 anni residente nello stesso quartiere è stato individuato dopo una attività di indagine del Nucleo di polizia giudiziaria della polizia locale di Bari, incrociando le immagini delle telecamere della zona, informazioni attinte ed accertamenti mirati.

Il soggetto verso le 2,30 della notte dello scorso 24 ottobre è arrivato nella zona con la sua utilitaria, è sceso dall’auto e ha gettato una carta accesa con il suo accendino in uno dei cassonetti per la raccolta dei r.s.u. posti sul marciapiede. L’uomo ha atteso che il cassonetto prendesse fuoco fino al propagarsi sul resto della batteria di cassonetti e quindi si è allontanato dalla zona con la sua stessa vettura.

Nei minuti successivi l’uomo si è avvicinato più volte nella zona dove erano in combustione i cassonetti, forse per sincerarsi dell’effetto distruttivo completo della sua opera delittuosa.

L’uomo è stato denunciato all’autorità giudiziaria e risponderà dei reati di incendio doloso (art 423 c.p. pena da 3 a 7 anni) e danneggiamento dei beni di pubblica utilità esposti alla pubblica fede – cassonetti e marciapiedi distrutti e danneggiati (art 635 c.p. pena da 6 mesi a 3 anni). AMIU Puglia Spa e Comune di Bari si costituiranno parte civile per il risarcimento dei danni subiti.
Sconosciute al momento le ragioni del gesto.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui