aqp.it
lapugliativaccina.regione.puglia.it

Ieri il caos in centro, soprattutto in via Sparano e nel centro storico, ha mandato su tutte le furie i ristoratori. Alcuni, non avendo i tavoli, hanno dovuto chiudere a causa dell’ordinanza che impone il divieto di asporto dalle ore 11 del mattino.

“Sindaco – scrive un ristoratore – io avendo una attività in piazza Mercantile oggi ho rispettato l’ordinanza stando chiuso perché non ho i tavoli, ma tutto quello che ho visto stasera è inaccettabile”. Alla sua voce se ne sono unite tante altre, di ristoratori che accusano il primo cittadino per una ordinanza che sembra penalizzare solo la loro categoria. Tanti i baresi che, vedendo le immagini di ieri sera, temono per la terza ondata.

Nonostante i controlli delle forze dell’ordine, difficile però monitorare il divieto di stazionamento. Ieri nel centro storico tanti i gruppi di ragazzi fermi a chiacchierare, molti con mascherine abbassate.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui