Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

Alleato del sistema immunitario e potente battericida. Parliamo dell’aglio, appartenente alla famiglia delle Liliacee, ricco di sostanze nutrienti per l’organismo. Tante le proprietà relative all’aglio. Quest’ultimo, che ad oggi viene utilizzato soprattutto per insaporire le pietanze, era invece considerato, in tempi antichi, un vero e proprio medicinale indispensabile poiché ricco di proprietà salutari. Secondo gli antichi, ma anche stando a quelli che sono i famosi “rimedi della nonna” l’aglio, consumato crudo, risultava essere, un vero e proprio antibiotico naturale.

Utile per il sistema immunitario, respiratorio e circolatorio, l’aglio risulta inoltre un ottimo alleato capace di contrastare raffreddore e influenza. Ma non solo. Quest’ultimo, stando a quanto dichiarano gli esperti, è un vero e proprio disinfettante per l’intestino. Basta un solo spicchio, consumato soprattutto crudo, per poter beneficiare di tutte le proprietà salutari. In esso sono infatti contenuti principi attivi curativi di notevole efficacia, come zolfo, allicina, ma anche vitamine del gruppo B, C e A, oltre che magnesio, calcio, fosforo, iodio e ferro.

Tra le altre proprietà relative all’aglio non si possono non citare quelle antielmintiche, antimucolitiche, ipotensive, digestive, antisettiche ed espettoranti. Secondo recenti studi, inoltre, il consumo di aglio contribuisce a regolarizzare la colesterolemia e i trigliceridi, migliorando il rapporto tra lipoproteine cattive e buone, arginando dunque così i rischi del colesterolo.

Infine, ma non perché meno importante, l’aglio risulta essere utile nelle infezioni croniche causate dalla Candida albicans e, inoltre, in quelle dell’apparato respiratorio, fungendo da stimolante sulla circolazione.  I medici consigliano di consumarlo crudo, come condimento per insalate e pietanze. Questo non nega però l’opportunità di cuocerlo. Ecco due ricette semplici e veloci per portarlo in tavola e beneficiare delle sue proprietà.

CROSTINI CON CREMA ALL’AGLIO

Cuocere circa 200 grammi di aglio in una pentola di acqua per almeno dieci minuti. Una volta terminata la cottura scolate l’acqua. Ripetete il procedimento portando ad ebollizione altra acqua ed eliminando anche quest’ultima. Obiettivo, rendere più appetibile l’aglio. Aggiungete un cucchiaino di olio di oliva e del sale lasciando cuocere per altri 15 minuti. In questa seconda fase assicuratevi di cuocere a fuoco lento lasciando chiuso il coperchio e mescolando di tanto in tanto. Infine, aiutandovi con un mixer, tritare il tutto fino a quando non avrete ottenuto un impasto omogeneo. Trasferite la crema in un vasetto con chiusura ermetica e conservate in frigo per almeno una settimana. Non appena passati questi giorni, potrete utilizzare la crema come condimento per dei crostini di pane, ai quali consigliamo di aggiungere del pomodoro e del basilico, oppure per degli spaghetti con pecorino sardo, peperoncino e prezzemolo.

ZUPPA ALL’AGLIO

Una pietanza ottimale per le giornate più fredde. Dividete in due gli spicchi di aglio, almeno otto. Affettateli finemente. Intanto, a parte, mettete riscaldare dell’olio di oliva mettendo successivamente a rosolare gli spicchi di aglio affettati, senza però farli ingiallire. Coprite con del brodo vegetale che avrete precedentemente preparato. Mentre l’aglio e il brodo sono in cottura, sbucciate e tagliate a pezzetti due patate unendole al brodo. Aggiungete sale, pepe e spezie e lasciate cuocere per almeno 30 minuti. Se di vostro gradimento aggiungete la panna. Quest’ultima può essere d’aiuto per alleggerire i sapori forti dell’aglio e rendere maggiormente appetibile la pietanza. Una volta finita la cottura, frullate il tutto in un mixer. Servite caldo accompagnando con dei crostini o, in alternativa con del riso.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui