Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

Aumentano i guariti, cala il numero dei casi attualmente positivi per 100mila abitanti (1.283), si riduce la percentuale di incremento dei contagi (+5,7) e scende il rapporto tra pugliesi positivi e tamponi effettuati (25,9%). Il rapporto settimanale della fondazione Gimbe fotografa un leggero miglioramento della situazione epidemiologica in Puglia, confermato anche dai dati di oggi: torna a calare lievemente in Puglia il numero di nuovi casi positivi al Covid 19.

Questa la sintesi del bollettino epidemiologico: oggi sono stati effettuati 10.148 test e sono stati rilevati 975 casi positivi: 502 in provincia di Bari, 92 in provincia di Brindisi, 73 nella provincia Bat, 60 in provincia di Foggia, 86 in provincia di Lecce, 163 in provincia di Taranto, 1 caso di residenza non nota. Due casi di residenti fuori regione sono stati riclassificati e attribuiti. Ieri i nuovi contagi erano stati 1.044 su 10.793 tamponi. Sono stati registrati 31 decessi: 10 in provincia di Bari, 7 in provincia di Foggia, 8 in provincia di Lecce, 6 in provincia di Taranto. Ieri erano stati 46. In totale il numero dei morti dall’inizio della pandemia in Puglia è di 3.331. Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 1.346.440 test. Sono 71.423 i pazienti guariti mentre ieri erano 70.194 (1.229 in più). Calano, quindi, a 51.430 i casi attualmente positivi mentre ieri erano 51.715. In riduzione anche il numero di pazienti ricoverati, 1.578 mentre ieri erano 1.584 (-6). Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 126.184.

  Sul fronte della campagna vaccinale, con il taglio alle dosi la Puglia sta dando priorità ai richiami. Lo si evince dai dati delle inoculazioni effettuate ieri 3 febbraio al termine della giornata: su 4.730 vaccini somministrati nell’arco delle 24 ore, 4.018 hanno riguardato l’inoculazione della seconda dose e solo 712 sono state le nuove vaccinazioni. Complessivamente sono 45.681 i pugliesi che hanno ricevuto la prima e seconda dose di vaccino Pfizer contro il Covid. Il numero di prime somministrazioni è, invece, di 75.613, complessivamente, quindi, sono state inoculate 121.294 dosi. Infine, sulla scuola la Regione è intenzionata a confermare l’impianto dell’ordinanza in vigore, quindi lezioni in presenza per scuole elementari e medie, solo al 50% per le superiori, con possibilità per tutte le famiglie, però, di scegliere la didattica digitale. (ANSA).


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui