Cabtutela.it
acipocket.it
“Abbiamo riaperto il Teatro Piccinni con le compagnie e gli attori della città che tornano in scena nonostante questo lungo periodo di difficoltà”. Lo scrive sui social il sindaco di Bari Antonio Decaro. Si tratta del progetto comunale “Palcoscenico” che porterà il teatro, la comicità e l’arte barese in televisione a partire dal 25 febbraio in televisione per supplire all’impossibilità di far accedere il pubblico durante la pandemia Covid. “Una sperimentazione nata per sostenere le produzioni culturali locali, per tornare a sentire l’odore del palcoscenico e per sostenere, nel nostro piccolo, un settore che da mesi vive una crisi drammatica”, commenta Decaro.

Infatti, il progetto intende promuovere la cultura e lo spettacolo teatrale, seppure in forma nuova, attraverso la diffusione su due delle principali emittenti televisive locali degli spettacoli prodotti da alcune delle più note compagini artistiche cittadine e registrati nel teatro Piccinni, trasformato per l’occasione in un palcoscenico televisivo.

Nel dettaglio il progetto, prodotto dal Comune di Bari – Teatro Pubblico Pugliese con Telenorba in collaborazione con Telebari per la produzione esecutiva Ismaele Film riguarda la registrazione e la messa in onda di otto spettacoli teatrali tratti dal repertorio delle compagnie individuate e di due serate di varietà presentate da Mauro Pulpito, nel corso delle quali diversi artisti baresi si esibiranno in sketch e monologhi brillanti.

I dieci appuntamenti con il teatro andranno in onda orientativamente tra febbraio e marzo in prima serata su Telenorba, responsabile della linea editoriale del progetto, e in seconda serata su Telebari; ogni spettacolo sarà introdotto da un breve video di presentazione delle compagnie a cura di Telebari. Allo stato l’elenco delle compagnie e degli artisti coinvolti comprende Uccio De Santis, Gianni Ciardo, Vito Signorile, Kismet, Nicola Valenzano, Gianni Colajemma, Nicola Pignataro e Davide Ceddìa, cui si aggiungeranno gli artisti ospiti delle serate di varietà in programma, ancora in via di definizione.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui