Cabtutela.it
acipocket.it

“I miei uffici stanno verificando”. A dichiararlo è il commissario europeo all’Agricoltura, Janusz Wojciechowski, in occasione della risposta alla lettera inviata dagli europarlamentari Paolo De Castro e Raffaele Fitto per richiedere una deroga al fine evitare il disimpegno automatico di quasi 95 milioni di euro del Psr Puglia.

In particolare, gli uffici, stanno verificando “Se le condizioni stabilite dalla normativa per la concessione di tale eccezione sono soddisfatte e quale importo oggetto del disimpegno automatico possa essere esentato”. Si tratta di una questione cruciale, al centro di diverse diatribe soprattutto tra maggioranza e opposizione. La regione Puglia, va specificato,  ha presentato la richiesta per evitare di dover restituire i 95 milioni non spesi entro il 31 dicembre 2020, ora al vaglio degli Uffici europei che ne stanno esaminando la documentazione.

“Anche lo scorso anno – ha evidenziato il commissario – le autorità italiane si sono trovate in situazione analoga. Ravvisiamo una questione più strutturale relativa alla realizzazione del programma in questa regione, che richiede sforzi da parte dell’autorità per evitare che questa situazione si ripeta nei prossimi anni”.

 “Continueremo ad impegnarci insieme a tutti gli altri colleghi pugliesi – sostengono De Castro e Fitto – perché ci sia una conclusione positiva della vicenda nell’interesse del mondo agricolo e dell’intero territorio rurale pugliese”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui