Cabtutela.it
acipocket.it
MangAmi

In cinque giorni cambia di poco la mappa dei contagi in città: secondo la fotografia restituita dal Comune di Bari, nell’ultima settimana si nota un leggero miglioramento in quasi tutti i quartiere del capoluogo pugliese. Al 17 febbraio, infatti, risultano in isolamento 3.446 persone, 912 in meno rispetto a una settimana fa, quando si contavano 3.534 casi. I positivi in città sono 2.979, sotto quota 3mila, come una settimana fa quando erano 2.993.

Nel complesso diminuisce il numero dei nuclei famigliari coinvolti dall’ isolamento fiduciario: attualmente 6672 famiglie registrano almeno un caso in casa a fronte dei 6725 del 13 febbraio scorso (-53).

È Poggiofranco il quartiere dove si registra il calo più significativo delle persone uscite dal periodo di quarantena: 40 in tutto. Attualmente sono 428 le persone in isolamento fiduciario. Japigia conta, invece, 392 persone in isolamento: -27 rispetto al 13 febbraio.
Mentre a Madonella sono 144 i casi (6 in meno), a Palese 132 (7 casi in meno).

Nei rioni Marconi, San Girolamo, Fesca-San Paolo e zona industriale ancora oltre 600 i casi di persone entrate in contatto con un positivo: 627 a fronte delle 631 della settimana scorsa (-4 casi). Meno quattro casi si restano, anche, nei quartieri Santo Spirito-Carrassi (100 persone attualmente in isolamento) e a Carbonara (217 i casi). A Carassi 274 le persone isolate, una in meno rispetto alla settimana scorsa. Aumentano, anche se di poco, i dati registrati negli altri quartieri: partendo da Bari vecchia dove salgono a 241 i casi di isolamento fiduciario (10 in più); nel quartiere Libertà si contano 399 casi (+3) e infine a Loseto 199 (+1).


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui