Cabtutela.it
acipocket.it
MangAmi

Tre draghetti portaflebo sono i nuovi compagni di giochi dei pazienti di Oncoematologia pediatrica al Policlinico di Bari. I dispositivi medici sono pensati per accompagnare in modo fantasioso i bambini nel loro percorso di cura nel “regno di Op”. I draghetti chiamati “Babalù” sono stati subito cavalcati dai più piccoli accompagnati dalle loro mamme nei corridoi del reparto. Ne dà notizia il Policlinico su Instagram.

I portaflebo, realizzati in legno di betulla e verniciati con colori atossici, fanno parte del progetto più ampio denominato “Pediatrie in festa” che ha la finalità di colorare gli ospedali pediatrici d’Italia, sdrammatizare e umanizzare le cure e rendere questi reparti a misura di bambini. A promuovere il progetto in Puglia l’associazione “Portatori Sani di Sorrisi ODV” che attraverso la parrocchia Spirito Santo di Palo del Colle ha permesso la realizzazione dei porta-flebo.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui