Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

Grande attesa per il Sail Gip che si terrà a Taranto il prossimo 5 e 6 giugno. Al momento il numero dei diportisti che si sono iscritti alla competizione sono più di 400. Giappone, Gran Bretagna, Nuova Zelanda, Spagna, Stati Uniti, Francia e Australia e Danimarca, sono queste le otto nazioni che si sfideranno nelle acque di Taranto nel corso della competizione fondata da Larry Ellison, Ceo di Oracle, e Russel Coutts, oro in Finn a Los Angeles 1984.

Si tratta, di fatto, di uno degli eventi più attesi, tra i più importanti, inoltre, nel mondo della vela. Per la prima volta, un evento di questo calibro, sarà in Italia, più nello specifico in Puglia, che vedrà Taranto entrare nella storia della vela mondiale assieme al circolo Ondabuena. In totale sono diciotto gli atleti olimpionici coinvolti nell’edizione 2021, tra questi Sir Ben Ainslie, Peter Burling, ma anche Checco Bruni, co-timoniere di Luna Rossa Prada Pirelli. In lizza c’è anche un pugliese, si tratta di Rocco Guerra, classe 2004, tesserato per la Lega Navale Italiana di Manfredonia.

Ogni regata sarà un vero e proprio match in cui a sfdarsi saranno i protagonisti assoluti: i catamarani con foil (F50), capaci di volare sull’acqua superando la velocità di 50 nodi, ovvero 100 chilometri orari, aiutati dalla sola forza del vento. Sarà uno spettacolo indubbiamente emozionante e ricco di adrenalina, a cui faranno da sfondo i colori delle acque cristalline di Taranto. Il Sail Gp Race Village sarà allestito, nello specifico, all’interno della storia Rotonda Marinai d’Italia. Adesso non resta che attendere che l’evento abbia inizio, l’appuntamento, è previsto, come già detto per il 5 e il 6 giugno, date per le quali è già stato registrato il tutto esaurito in alcune delle principali strutture alberghiere.

(Foto Ansa)


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui