Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

In estate saranno 200 le località pugliesi, servite ogni giorno da Trenitalia e Ferrovie del Sud Est. Una rete di collegamenti capillari dal Salento al Gargano che favorirà l’arrivo e lo spostamento in Puglia di turisti provenienti da fuori regione e turisti locali.

Dal 13 giugno, con l’entrata in vigore del nuovo orario, l’offerta in Puglia crescerà con più di 60 collegamenti al giorno verso Roma, Bologna, Milano, Venezia e Torino con fermate straordinarie a Monopoli, Fasano e Ostuni. Più di 200 i treni regionali in circolazione ogni giorno sulle linee Adriatica, Bari – Taranto, Taranto – Brindisi e Foggia-Manfredonia. Numeri a cui si aggiungono quelli di Ferrovie del Sud Est con 200 treni al giorno e più di 900 corse bus. Un Frecciarossa 1000 collegherà per la prima volta la Puglia alla Toscana con partenza tutti i giorni da Firenze al mattino e arrivo a Lecce nel pomeriggio. Dal capoluogo salentino partirà dopo mezzogiorno con arrivo a Firenze Santa Maria Novella la sera.

LE NOVITA’ A BARI E DINTORNI
Nuovi servizi combinati treno + bus incrementeranno i collegamenti verso le principali mete turistiche della costa e dell’entroterra:

·         Monopoli beach link, attivo dal 15 giugno, in collaborazione con la società di trasporto Miccolis, offrirà un servizio di bus navetta dalla stazione Monopoli verso le spiagge del litorale fino a Capitolo e all’Acquapark di Egnatia
·         Matera link, già attivo con 6 collegamenti bus al giorno tra Bari Centrale e Matera, in collaborazione con Miccolis. Partenza da Largo Sorrentino (via Capruzzi) con fine corsa a Matera in Via Nazionale (Villa Longo).
·         Grotte link, 16 collegamenti al giorno tra Bari Centrale e le Grotte di Castellana a cura di Ferrovie del Sud Est. Partenza da Largo Sorrentino e arrivo al parcheggio di ingresso alle Grotte.

Dal 13 giugno tornerà Trulli link il servizio inaugurato lo scorso anno e dedicato alla scoperta della Valle d’Itria che collega i treni in arrivo e in partenza da Bari Centrale con i bus di FSE.

LE NOVITA’ IN CAPITANATA
Da Foggia partiranno due nuovi servizi treno+bus verso le località turistiche e religiose della Capitanata in collaborazione con COTRAP, in connessione con i treni regionali provenienti da Lecce, Bari e Barletta:
:
·         Vieste link offrirà, dal 16 giugno, fino a 12 collegamenti bus al giorno
·         San Giovanni Rotondo link, al via dal 10 luglio, offrirà fino a 24 collegamenti al giorno.
I bus partiranno dal parcheggio intermodale della stazione di Foggia.

Fino al 31 agosto circoleranno i treni sulla linea Foggia – Manfredonia. Dalla stazione di Foggia, in collegamento con i treni regionali di Trenitalia partiranno anche quelli  di Ferrovie del Gargano diretti verso le marine di Rodi Garganico.

LE NOVITA’ IN SALENTO
Insieme a Ferrovie del Sud Est tornerà Salento Link, il servizio di trasporto in connessione con i treni in arrivo e in partenza dalla stazione di Lecce verso le principali mete balneari del Salento: Gallipoli, Otranto, Santa Maria di Leuca, San Foca, Torre dell’Orso, Roca, Sant’Andrea, Castro, Santa Cesarea Terme, Tricase e altre marine.
Partiranno, a cura di FSE, collegamenti in treno da Lecce a Gallipoli (via Novoli) anche nei giorni festivi e 10 nuovi collegamenti in bus tra Lecce e Ugento. Confermati anche quest’anno i servizi in bus tra i due mari Otranto – Gallipoli.

PROMOZIONI e PARTNERSHIP
Acquistando un biglietto regionale Trenitalia per raggiungere Monopoli e Polignano a Mare si avrà diritto ad uno sconto sul biglietto d’ingresso all’Acquapark di Egnatia e per un giro in Ape Calessino, in risciò o in bici elettrica a Polignano.
Agevolazioni per i viaggiatori Trenitalia/FSE che visiteranno le Grotte di Castellana e per chi arriverà con un treno regionale a Taranto per vedere i delfini con Jonian Dolphin Conservation.
Per incentivare l’uso del treno Trenitalia propone inoltre una serie di facilitazioni come Promo Junior, Estate insieme, Viaggia con me e Promo Plus.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui