Cabtutela.it
acipocket.it

Le case farmaceutiche Pfizer e BioNTech chiederanno, nelle prossime settimane, alle autorità regolatorie, l’autorizzazione per la terza dose del vaccino contro il Covid19. Ad annunciarlo sono le stesse aziende, che si rivolgeranno alla Fda negli Stati Uniti e all’Ema per l’Unione europea, in base ai dati incoraggianti di una sperimentazione clinica che dimostrano come una terza somministrazione aumenti il livello degli anticorpi da 5 a 10 volte rispetto alle sole prime due dosi. Ciò sia in relazione al ceppo originario che alla variante Beta.

Dalla stessa casa farmaceutica statunitense assicurano che il vaccino Pfizer ha alti livelli di protezione contro la variante Delta, che in queste settimane sta preoccupando il mondo intero per il suo elevato grado di diffusione. La decisione sulla terza dose vaccinale risulterebbe, dunque, necessaria per scongiurare nuove ondate di contagi.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui