Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

In Puglia il turismo è ripartito definitivamente dopo il lungo periodo di limitazioni. Ma cosa è cambiato nel 2021 rispetto all’anno precedente? Lo rileva la ricerca statistica di SWG, commissionata da Pugliapromozione.

Il 60% dei turisti che visita la Puglia quest’anno (+20 rispetto alla rilevazione di luglio 2020) lo ha fatto o farà perché mosso dal desiderio di visitare nuovamente una regione che ha conosciuto e apprezzato.

La Puglia continua ad essere percepita come simpatica e accogliente, attenta alle esigenze del turista. Rispetto alla rilevazione di agosto 2020, tra coloro che hanno visitato la Puglia in passato la percentuale di chi raccomanderebbe le location rimane alta (77%) ma subisce una sostanziale diminuzione (-14%).

Il web gioca un ruolo fondamentale considerato che tra i potenziali visitatori della Puglia c’è una marcata componente di giovani. Specialmente per quanto riguarda i portali digitali, questi possono rappresentare un punto di svolta: i siti specialistici, i sociali e gli influencer veicolano le scelte del 30% delle persone.

Andando ad analizzare i profili del turista in Puglia del 2021 emergono alcune differenze con l’anno passato: rispetto al 2020 «ringiovanisce», mostrando una crescita consistente di soggetti, con un età compresa tra i 25 e i 44 anni, alla quale corrisponde una diminuzione di persone, 45-54enni e over 64. Aumentano anche i vacanzieri più benestanti. Qui più dettagli


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui