Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

Con l’avvio del mese di settembre è tempo di test di ammissione per i corsi di Laurea a numero chiuso dell’Università di Bari. Si parte domani con i candidati all’accesso ai corsi di Veterinaria, che inaugurano la stagione dei test. A seguire, sarà la volta delle prove per l’accesso a Medicina e Odontoiatria, previste per venerdì 3 settembre: è per queste facoltà che si riscontra, come di consueto, la più alta domanda, con 2.784 richieste di ammissione ai test a fronte si soli 297 posti disponibili.

Per i candidati ai corsi di Laurea nelle altre professioni sanitarie occorrerà attendere fino a martedì 14 settembre: in questo ambito, gettonatissimo è il corso di Laurea in Fisioterapia, dove si contano 695 domande di ammissione alle prove e solo il 16,2% dei candidati potrà accedere agli studi. Maggiore grado di difficoltà per gli aspiranti veterinari, per cui solo il 7,8% dei 703 candidati potrà ottenere uno dei 55 posti disponibili. E ancora, 1.754 domande per i test di Infermieristica, dove i posti disponibili sono 648 (36,9%). Molto ambiti, nella stessa area tecnico/sanitaria anche gli studi in Tecniche di Radiologia medica per immagini e Radioterapia e Tecniche di laboratorio biomedico.

Intanto, la stessa Università di Bari ha diffuso un documento ufficiale che, in ottemperanza alle direttive emanate dal ministero in tema di prevenzione del contagio da Covid19, rende note le linee guida da seguire per lo svolgimento delle prove: all’ingresso dell’area dove si svolgeranno i testi, sarà misurata la temperatura e sarà verificata la certificazione verde Covid19. Sarà inoltre fondamentale l’utilizzo di mascherine di tipo Ffp2.

Ogni candidato dovrà consegnare obbligatoriamente la “Dichiarazione relativa allo stato di salute”, compilata e sottoscritta, dopo averla scaricata dalla pagina web relativa al concorso e igienizzare le mani utilizzando i dispenser messi a disposizione in prossimità e all’interno di ciascun plesso prima di ogni operazione. Quanto alla riconoscibilità, tutti i candidati dovranno esibire un valido documento di riconoscimento e la ricevuta del versamento, pena l’esclusione dalla prova.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui