Cabtutela.it
aqp.it
ferrovieappulolucane.it

Il Comune di Bari cerca di porre rimedio ai disagi che i residenti stanno affrontando su piazza Redentore nel rione Libertà. E come annunciato già nelle scorse settimane dall’assessore ai Lavori pubblici, Giuseppe Galasso, è stata emanata una ordinanza ad hoc per garantire più sicurezza sul sagrato della chiesa.

“Si è constatato – si legge nell’ordinanza –  che sul sagrato della parrocchia del “Santissimo Redentore”, e in estensione su tutta la piazza vi è la presenza di persone che giocano a palla in un’area indefinita, oltre alla presenza di velocipedi che transitano a velocità non adeguata al contesto stradale, con traiettorie imprevedibili e irregolari in presenza di pedoni in attraversamento e persone che in quel luogo si ristorano o socializzano”.

“Spesso – continua l’ordinanza – veicoli motorizzati salgono sul marciapiede posto sul limite ad est della piazza, coincidente con il confine stradale dell’area d’intersezione fra la via Stefano Speranza e via Scipione Crisanzio”.

Da qui la decisione di istituire la zona residenziale sulla piazza del Redentore, dove non si potrà transitare con  velocipedi, compresi i dispositivi di micromobilità elettrica, quali i dispositivi auto-bilanciati, denominati hoverboard, segway, monowheel e i dispositivi non auto-bilanciati, denominati monopattino.

Scatta anche il divieto di  svolgere qualsiasi gioco con l’uso della palla. Si procederà inoltre all’installazione di tredici dissuasori di sosta lungo il limite est della piazza, coincidente con il confine stradale dell’area d’intersezione fra la via Stefano Speranza e la via Scipione Crisanzio, individuabile anche come fondo strada di Via Scipione Crisanzio.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui