Cabtutela.it
acipocket.it

Anche al quartiere Libertà di Bari è partita la corsa al cambio del televisore, in vista del passaggio al nuovo digitale terrestre. Ma con qualche intoppo. In via Mario Pagano, ad esempio, qualche incivile ha pensato bene di gettare per strada, seppur vicino ai cassonetti dell’immondizia, un vecchio televisore analogico, quasi sicuramente fuori uso, abbandonandolo sul marciapiede.

Pericolo per i pedoni, ma anche  per l’ambiente: i grandi e piccoli elettrodomestici (definiti anche RAEE, rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche), come il televisore in questione, devono per legge essere smaltiti nei centri di raccolta comunali o resi al commerciante che vende il prodotto nuovo, il quale provvede – gratuitamente – al ritiro e allo smaltimento del vecchio. Non vanno in alcun modo lasciati per strada o buttati nei bidoni della spazzatura.

Da quest’anno, inoltre, Comune di Bari e Amiu hanno avviato una raccolta a punti per premiare quei cittadini che utilizzano il servizio offerto dai centri di raccolta. Abbandonare i RAEE per strada non conviene: chi lo fa arreca un danno alla città, all’ambiente e a sé stesso.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui