lapugliativaccina.regione.puglia.it

Il 6 dicembre il Santo patrono di Bari, San Nicola, tornerà a essere celebrato dai fedeli dopo un anno di stop a causa delle restrizioni per il Covid. Le porte della Basilica quindi si spalancheranno alle 4 del mattino, come da tradizione e, dopo lo storico lancio delle Diane, sarà celebrata la prima messa officiata da Giovanni Distante, rettore della Basilica. Le messe proseguiranno sino alle 12.

Alle 18 monsignor Giuseppe Satriano, arcivescovo di Bari – Bitonto celebrerà la messa, durante la quale il sindaco Antonio Decaro, consegnerà le chiavi della città a San Nicola. A seguire la Statua del Santo sarà portata in auto in processione per alcune strade della città. In particolare, Piazza san Nicola, Largo Urbano II, Lungomare Imperatore Augusto, corso Vittorio Emanuele, piazza Garibaldi, via San Francesco D’Assisi, giardini D’Aragona, corso Antonio De Tullio. Per le strade tornerà l’animazione degli zampognani, della Bassa Banda di Vito Guerrra e della Banda di Santa Cecilia. In serata, le celebrazioni si chiuderanno con uno spettacolo pirotecnico.

(Foto repertorio)


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui