lapugliativaccina.regione.puglia.it
Quattro nuove linee, 60 chilometri quasi tutti in sede riservata, 89 fermate, bus di 18 metri, totalmente elettrici, con batterie che si ricaricano per connettere la città da un punto all’altro. Il Comune di Bari ha avuto il finanziamento dal Governo di 159 milioni di euro per realizzare il progetto Bus Rapid Transit.
“Stiamo parlando – spiega il sindaco Antonio Decaro – di una soluzione che offrirà ai cittadini spostamenti rapidi e collegamenti intelligenti tra punti strategici della città. Un sistema totalmente elettrico, quindi a emissione zero. Perché oggi sappiamo che la più grande battaglia che possiamo affrontare per i nostri figli è quella ambientale, per lasciare loro un luogo più bello e più pulito dove vivere”
Linea Blu La linea Blu è stata concepita con l’obiettivo di servire la parte nord-ovest della città, i quartieri San Girolamo e Fesca. I percorsi della linea sono due: il primo collega la stazione centrale con il quartiere San Girolamo; il secondo collega la stazione centrale con il futuro bus terminal della nuova stazione Fesca-Zona Industriale (Ferrovie del nord barese) previsto in altro progetto.

 

Linea Rossa La linea Rossa segue il percorso andata/ritorno stazione centrale-Japigia-S. Anna per un totale di circa 22 km.

Linea Verde La linea Verde svolge il ruolo di connettore trasversale, che, muovendosi prevalentemente lungo la terza mediana della città, interseca un’area densamente abitata ed intercetta alcuni attrattori particolarmente significativi tra cui la nuova Stazione “Executive” (che sarà realizzata entro i prossimi 3 anni essendo in avanzata fase di progettazione), il Campus Universitario e i parcheggi di scambio di parco 2 Giugno e Vittorio Veneto.

Linea Lilla La Linea Lilla serve il percorso parco 2 Giugno-stazione centrale per un totale di circa 8,7 km.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui