lapugliativaccina.regione.puglia.it

Secondo il dato aggiornato dal Report del Governo nazionale sono 6.111.117 le dosi somministrate sino ad oggi in Puglia. E i cittadini completamente vaccinati sono 3.064.751.

Guardano solo ai dati di Bari, l’Asl comunica che sono 9.157 i vaccini anti-Covid somministrati nell’ultima settimana nei centri vaccinali del territorio. La copertura vaccinale dei residenti over 12 è cresciuta di un altro punto percentuale, salendo al 91% per la prima dose e all’88% per il ciclo completo. Particolarmente elevata la protezione dei residenti nelle fasce d’età over 60, con una percentuale media del 97% con almeno una dose e del 95% con scheda vaccinale completata. Molto bene anche i target 50-59 anni (94% con prima dose), 40-49 (88%) e 12-19 (87%), mentre tra i 30-39enni (83% sempre con prima dose) e 20-29enni (84%) la copertura cresce in maniera meno marcata.

Numeri in generale eccellenti e corroborati dalla crescita omogenea a livello dei singoli territori, con 30 comuni sui 41 dell’Area Metropolitana che hanno già raggiunto o superato la soglia del 90% di residenti over 12 “coperti” con almeno una dose di vaccino.

La campagna di vaccinazione ha sinora totalizzato 1.984.475 somministrazioni, di cui 31.078 terze dosi e, tra queste, oltre 20mila sono state garantite a over 60, 70 e 80 e soggetti vulnerabili.

Sono 7.722 le terze dosi del vaccino contro il Covid19 somministrate dal Policlinico di Bari. Nel dettaglio 4.021 sono i pazienti trapiantati, neurologici, ematologici, oncologici in radioterapia e reumatologici che hanno completato con la dose aggiuntiva il ciclo primario al fine di raggiungere un adeguato livello di risposta immunitaria. Per gli operatori sanitari raggiunta quota 3.701 somministrazioni della dose booster di richiamo.

Nelle ultime due settimane è salito a quota 440 il numero dei pazienti oncologici e onco-ematologici a cui è stata somministrata la dose aggiuntiva del vaccino anti Covid-19 all’Istituto Tumori ‘Giovanni Paolo II’ di Bari. Si tratta di pazienti in cura presso l’istituto oncologico barese, soggetti fragili a cui la campagna vaccinale delle terze dosi è prioritariamente destinata. La copertura vaccinale per i pazienti dell’Istituto proseguirà anche nelle prossime settimane.

I pazienti, previo consulto con il proprio oncologo, accedono ai vaccini su appuntamento, preferibilmente nei giorni in cui sono già previste visite, controlli e terapie. Altre 220 dosi sono state somministrate al personale sanitario in servizio – medici, infermieri, operatori socio-sanitari – per i quali è partita anche la campagna vaccinale antinfluenzale.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui