lapugliativaccina.regione.puglia.it

Banchi a rotelle accatastati l’uno sull’altro all’interno di uno spogliatoio di una scuola nel Barese. Accade nello specifico all’interno di una palestra utilizzata sia per le ore di attività fisica degli alunni, sia per attività extracolastiche.

Le immagini, inviate a Borderline24, in cui si vedono chiaramente i banchi a rotelle ammassati gli uni sugli altri all’interno di un bagno, ricordano quelle dello scorso ottobre nel Veneto, più precisamente a Venezia, in cui i banchi, trasportati da una bettolina, imbarcazione da trasporto della laguna veneziana, erano finiti in una discarica. L’immagine non era passata inosservata diventando virale nel giro di pochissimo tempo.

Allora, a decidere di disfarsi dei banchi era stato un liceo del centro che, dopo averli acquistati un anno prima, al tempo dell’appalto nazionale, vista l’impossibilità di utilizzarli, aveva deciso di liberarsene. Oggi, quello stesso destino è toccato ai banchi della scuola nel Barese, che, seppur non siano stati buttati in una discarica, restano all’interno della struttura, ma inutilizzati in uno spazio, come quello del bagno, che potrebbe essere invece utilizzato da chi frequenta la palestra.

I banchi a rotelle, ricordiamo, erano stati fortemente voluti dall’ex ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina. L’idea primaria era quella di trovare una soluzione utile per far tornare in sicurezza bambini e ragazzi a scuola. Allo Stato sono costati 95milioni di euro, con un importo di prezzo per singolo pezzo pari a 219 euro.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui