aqp.it
ferrovieappulolucane.it
amgasbarisrl.it

Sono partite in Puglia le vaccinazioni con terza dose anti covid delle Forze dell’Ordine, diventate obbligatorie in tutta Italia, per quella categoria di lavoratori, dopo l’istituzione del super green pass.

La media giornaliera regionale delle prenotazioni di dosi booster nella settimana dal 15 al 21 novembre è stata di 6.215 al giorno. La media giornaliera delle prenotazioni di dosi booster nel corso dei primi giorni di questa settimana (22-25 novembre, ore 14) è più che triplicata raggiungendo quota 19.053.

A Bari la Polizia di Stato e Prefettura sono pronte per questa nuova fase della vaccinazione anti-Covid. Stamattina la ASL Bari ha consegnato 600 dosi nel Centro Polifunzionale della Polizia di Stato, al quartiere San Paolo. Ad accogliere questa prima fornitura i medici del centro sanitario della Polizia, il responsabile Claudio Volpe e Marina Valente, che già lunedì avvieranno le sedute per somministrare le terze dosi al proprio personale e, successivamente, anche a quello della Prefettura di Bari, come ha confermato la prefetta Antonella Bellomo.

L’obiettivo è terminare la somministrazione entro le festività natalizie, sia per i richiami sia per l’attività di recupero delle prime dosi, vista anche l’ottima copertura – oltre il 94% – già raggiunta tra gli uomini e le donne della Polizia di Stato.
Domani, inoltre, la ASL ha in agenda la consegna di vaccini alla Scuola Allievi della Guardia di Finanza di Bari, continuando così il programma di copertura riguardante Forze dell’Ordine e di Polizia, Vigili del fuoco e militari.

La campagna di vaccinazione degli operatori scolastici prosegue a buon ritmo. Sono dieci gli istituti, per quasi 900 operatori, che domani saranno impegnati in sedute vaccinali, suddivise tra hub Fiera di Bari (sei scuole) e i centri vaccinali di popolazione di Catino, Triggiano e Capurso.

Nella giornata di ieri le somministrazioni sono state 5.659, di cui 4.611 terze dosi, mentre nelle sedute mattutine di oggi sono state superate le 2.100 vaccinazioni. Negli ultimi tre giorni sono stati erogati complessivamente 19.769 vaccini, di cui 15.500 terze dosi e poco più di migliaio di prime dosi.

“Sono partite in Puglia le vaccinazioni con terza dose anticovid delle Forze dell’Ordine – dichiara il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano – un altro passo importante di questa campagna vaccinale  che sta coinvolgendo anche il personale di scuola e università, i centri specialistici di cura per i cittadini più fragili, gli hub vaccinali su tutto il territorio. Il Governo ha ascoltato le richieste delle regioni.  Spingere le persone a vaccinarsi significa limitare il numero delle vittime e tutte le conseguenze della pandemia dal punto di vista sanitario ed economico”.

“Come personale della Prefettura siamo pronti – dichiara il Prefetto di Bari Antonella Bellomo – Devo dire che abbiamo già avuto tante richieste da chi vuole  fare la terza dose. Già nella prima fase della campagna vaccinale siamo stati abbinati, in coda, alle forze di polizia: abbiamo potuto usufruire di questo vantaggio di cui siamo grati alla Regione Puglia che ha messo a disposizione le dosi necessarie per vaccinare sia il personale della Polizia di Stato, che i Vigili del Fuoco e anche della Prefettura. Abbiamo avuto un periodo terribile, nella scorsa primavera, in cui abbiamo perso anche molti compagni di strada. Adesso, grazie ai vaccini i casi nella Prefettura si sono completamente azzerati. C’è molta fiducia, quindi, per la terza dose che ci consentirà di usufruire di tutte le opportunità che la vita ci offre, e di poter convivere con questo virus a cui, a quanto sembra, dovremo abituarci”.

“In queste ore – spiega il direttore di Dipartimento Vito Montanaro – stiamo ulteriormente potenziando le agende per le prenotazioni e il personale sanitario impegnato nella campagna vaccinale. È un work in progress anche in vista del progressivo allargamento della platea di persone che possono accedere alla terza dose”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui