lapugliativaccina.regione.puglia.it

Un albero di Natale di 12 metri completamente realizzato all’uncinetto è stato acceso in piazza Italia ad Ostuni. L’impresa realizzata da ben 50 nonne (e non solo) è nata dall’idea dell’associazione no-profit “Il Filo di Arianna”.

Un lavoro che ha impegnato un’intera comunità e che è stato finalmente svelato al pubblico: l’impresa è stata compiuta e ultimata in poco più di due mesi. L’albero rimarrà in piazza sotto gli occhi di tutti fino al 9 gennaio, dando la possibilità a residenti e turisti, di ammirare un’opera collettiva nata dal lavoro e dalla passione di tutti.

Dal 13 ottobre scorso tutte le partecipanti hanno cominciato a ricamare ben 4000 tessere aventi dimensione 15×15 cm, un lavoro intenso e che riempie d’orgoglio come si può notare dai post sulle pagine social dell’associazione. L’impresa ha richiamato l’attenzione di tutta la città di Ostuni, che ha accolto con gioia il progetto ed è giunta in massa alla presentazione ufficiale dell’albero. Riempiendo piazza Italia e rendendo omaggio a tutti i protagonisti dell’opera.

L’albero all’uncinetto, quasi certamente, più alto d’Italia è l’orgoglio anche di Michele Conenna, curatore artistico dell’associazione “Le radici del Sud” e ideatore del progetto. Conenna non nasconde il proprio orgoglio e la propria felicità sul suo profilo facebook, lasciandosi andare a commenti pieni di gioia. “In città nascono cose belle, con la solidarietà del Paese, e di tutta la Puglia – scrive Conenna – abbiamo lavorato intensamente, dalla mattina alla sera, ogni giorno, per l’albero più bello di tutti, quello fatto di amore, condivisione e passione”.

(foto Facebook)


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui