aqp.it
lapugliativaccina.regione.puglia.it

Al Via del Mare di Lecce va in scena il recupero della 18esima giornata di Serie B fra Lecce e Vicenza. La vittoria dei padroni di casa per 2-1 è stata messa in ombra, almeno parzialmente, dal diverbio avvenuto fra il giallorosso Zan Majer e l’avversario Riccardo Meggiorini (ex Bari).

Nei minuti di recupero i due calciatori sono stati protagonisti di un acceso parapiglia, conclusosi con l’ammonizione per entrambi. Tutto nella norma se non fosse che l’attaccante vicentino, subito dopo il battibecco, sia scoppiato in lacrime, suscitando la rabbia dei compagni di squadra.

Il labiale di Meggiorini, ripreso dalle telecamere, è chiaro: “Cosa c’entra mia mamma? Porta rispetto”. Immediato il pianto, consolato parzialmente dal capitano dei salentini Fabio Lucioni.

Il dolore dell’attaccante della Lanerossi è da rimandare alla perdita della madre, scomparsa nel 2017. Il giocatore sloveno, fa mea culpa tramite i social e chiede scusa: “A volte in campo si dicono cose che non si pensano. Voglio chiedere pubblicamente scusa a Meggiorini, mi dispiace tanto”.

I salentini, dopo 20 giornate, volano soli al comando della serie cadetta a 40 punti e a +1 dal Pisa. I vicentini invece non riescono a schiodarsi dall’ultimo posto, fermi a 8 punti e con un piede in Serie C. (foto screenshot diretta Dazn)


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui