lapugliativaccina.regione.puglia.it

Nella mattinata del 30 novembre, la Polizia di Stato ha arrestato un 18enne ritenuto, presumibilmente responsabile, (accertamenti ancora nella fase delle indagini preliminari e che deve essere confermato dal giudice nel contraddittorio con la difesa) del reato di detenzione di sostanze stupefacente ai fini della commercializzazione.

Nell’ambito di un servizio coordinato di controlli straordinari e grazie ad una attività info investigativa, i poliziotti del Commissariato di P.S. Bari-Nuova Carrassi hanno eseguito una perquisizione d’iniziativa in un appartamento del quartiere Carrassi.

In particolare dopo aver circondato la zona, mentre i poliziotti bussavano alla porta dell’appartamento attenzionato, un ragazzo si affacciava al balcone e lanciava delle buste nel cortile che i poliziotti, appostati, recuperavano prontamente, contenenti sostanza stupefacente di tipo hashish del peso di 827 gr.

Dopo qualche minuto il ragazzo apriva la porta e consentiva ai poliziotti di entrare e perquisire l’appartamento, con l’ausilio di un cane antidroga della Questura di Bari, rinvenendo numerosi strumenti utilizzati per il confezionamento della sostanza stupefacente (coltelli intrisi della sostanza, bilancini di precisione ed innumerevoli bustine monodose da riempire e smerciare), che unitamente alla sostanza venivano debitamente sottoposto a sequestro penale.

Il 18enne, quindi, tratto in arresto, su disposizione dell’A.G. veniva accompagnato nel carcere di Bari, in attesa della convalida del provvedimento pre-cautelare da parte del giudice nel contraddittorio con la difesa.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui