lapugliativaccina.regione.puglia.it

Raphael Gualazzi, Fausto Leali, Dj Jad from Articolo 31 e Wlady, e i comici Massimo Bagnato e Vincenzo Albano si stanno alternando sul palco del teatro Petruzzelli per lo spettacolo Le strade di San Nicola. Un appuntamento atteso dalla città e che è arrivato al nono anno consecutivo con la conduzione di Mauro Pulpito e Alessandra Bucci e la direzione artistica di Fabiano Marti.

“Le Strade di San Nicola” è un’iniziativa benefica che si ispira al Santo di Myra, protagonista di numerose leggende fatte di miracoli in favore di poveri e diseredati. Quindi il progetto, da sempre orientato all’altruismo e alla beneficenza, prevede che il ricavato della serata venga interamente devoluto ad attività benefiche individuate attraverso le associazioni confederate. Quest’anno saranno finanziati 6 progetti che puntano a essere punti di riferimento per la città.

Nel corso di ogni edizione vengono celebrate due eccellenze nazionali. Il momento più importante dello show è costituito dall’assegnazione del Premio “Le Strade di San Nicola” conferito ad una personalità che si è distinta per generosità e sostegno ad iniziative solidali. Quest’anno il premio è toccato a Giuseppe Marzano che ha fondato 15 anni fa una scuola di ciclismo intitolata al grande Franco Ballerini. Un progetto partito con lo scopo di dedicarsi alla dilettantistica ciclistica e che si è evoluto toccando anche il sociale con particolare attenzione alla disabilità. Marzano che con la sua associazione è diventato un punto di riferimento tra tutte le associazioni che curano progetti di sport inclusivo. Sarà premiato anche il pugliese  professore di Fisica, al quale sarà consegnato Il premio “Le Strade di San Nicola ART” è stato invece assegnato a Vincenzo Schettini per aver insegnato un approccio nuovo allo studio della scienza al quale ha avvicinato le nuove generazioni.

 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui